Tre giorni Berlinesi

Vai a Berlino? Bellissima, vedrai ti piacerà: è una città sempre in movimento, una città che cambia rapidamente, una città di giovani, una città di artisti…
Ne avevo sentite tante di storie su Berlino, io, che l’avevo vista ancora a metà, ma devo ammettere che ho ritrovato tutto quello che mi era stato detto e forse anche di più.
Personalmente quello che mi ha colpito di questa città sono i suoi abitanti.
Li vedi seduti a chiacchierare nei tavolini dei bar che riempiono le sue splendide strade alberate, li ritrovi sdraiati sui prati dei suoi innumerevoli parchi, e li incroci mentre pedalano su e giù per le onnipresenti piste ciclabili.
IMG_7118
Li vedi sorridenti e vivi, come se fossero desiderosi di riprendersi il tempo di cui sono stati privati.
E vedi tanti giovani e tantissimi bambini, dappertutto, e questo non può che lasciarti un bel ricordo e tanta speranza per il futuro.
Li vedi desiderosi di comunicare a parole in un semplice baracchino improvvisato in strada, e a gesti mentre dipingono le pareti degli spazi in cui vivono e lavorano.
IMG_7116 IMG_7120
Passeggi per strada e ti viene da sorridere, da goderti l’aria aperta, da camminare ininterrottamente, e poi ti imbatti in un pezzo di muro che spunta colorato, ricco di racconto, di voglia di ricordare.
IMG_7152 IMG_7163
E poi incroci angoli che con rispetto e discrezione sono dedicati alla memoria, che inducono al silenzio, al pensiero che tante cose sono successe ieri, e che la storia qui più che altrove è viva e presente.
IMG_7135
A Berlino è chiaramente evidente la voglia di andare avanti, di costruire un futuro e allo stesso tempo di rispettare la storia e ricordarla nella sua durezza.
Sicuramente vorrò tornare, per scoprire quello che non ho fatto in tempo a vedere e per gustarmi quello che mi è rimasto negli occhi, compresa la via in cui mi sono immaginata sorridente e felice servire la colazione ai miei ospiti…
1400579686742

Altri articoli

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply