Primavera a Zurigo

A Zurigo con la mia piccola viaggiatrice ero già andata sotto le feste natalizie (http://speziegentili.wordpress.com/2014/05/26/i-mercatini-di-natale-a-zurigo/), ma ho deciso di tornare con la bella stagione per godere anche del lago e dei parchi!

E abbiamo davvero fatto benissimo!!!

Con Trenitalia e la sua offerta smart riusciamo a trovare anche stavolta ottimi prezzi per la tratta Milano-Zurich e in 3 ore 40 arriviamo a destinazione.

Appena usciti passeggiamo verso il centro dove ci imbattiamo in una bellissima fiera medioveale con la lavorazione del ferro, i forni per cucinare, tiro con l’arco, arpe…insomma, già nei primi minuti la mia piccola rimane incantata.

 Immagine

Un veloce pranzo a casa dell’amica che gentilmente mi ospita nella sua città, e poi subito fuori per una bella passeggiata nel Park Villa Schonberg, sede del Museo Rietberg (http://www.rietberg.ch/de-ch/home.aspx) dove rimaniamo incantate dai bellissimi fiori

Immagine 

e dai consueti eventi per famiglie organizzati in loco, stavolta si tratta di un laboratorio di percussioni africane

Immagine

E tra giochi e panorami il pomeriggio vola.

La sera Zurigo si rivela incantevole, tantissime persone per la strada e nei parchi, pic nic improvvisati,bambini che corrono nei prati mentre i genitori si godono un tramonto mozzafiato.

Immagine

E poi tutti a nanna…

Il giorno seguente la giornata è splendida e quindi ci dirigiamo in uno dei tanti seeclub che costeggiano il lago, ne scegliamo uno nel quartiere di Enge dove per 7 franchi (i bambini sotto i 6 anni entrano gratis) ci possiamo godere l’intera giornata indisturbati.

Un immenso prato verde smeraldo ottimamente tenuto (come tutti i parchi della città) divide la zona del lungolago con la spiaggetta e i moli da cui tuffarsi, dalla piccola piscinetta e l’area giochi.

Ovviamente Carolina e la sua amica Agata non si trattengono e sono costantemente dentro l’acqua, escono solo per mangiare comodamente seduti sui tantissimi tavolini appositamente predisposti per poter accogliere le famiglie che decidono di portarsi dei panini, delle insalate o che preferiscono approfittare delle griglie aperte a tutti per cucinare carne o verdure.

L’organizzazione eccellente permette ai bambini di divertirsi come matti e ai genitori di potersi godere un pò di riposo senza perderli di vista.

Immagine  

La giornata vola, e ci ritroviamo a dover correre al treno, ma Zurigo ci conquista anche stavolta.

Le persone amano godersi la vita e l’aria aperta, i parchi sono letteralmente invasi da famiglie che sfruttano ogni ora di sole per permettere ai loro bambini di giocare e divertirsi con semplicità e rispetto totale dell’ambiente.

Le cose da fare non mancano e il lago, i parchi, i giochi sono delle attrazioni gravitazionali per qualunque età. E l’altra cosa che conquista è proprio la facilità di muoversi con dei bambini al seguito, bagni pubblici dappertutto, tutti ordinati e puliti; spazi ampi in cui muoversi, automobili che si fermano sulle strisce senza nemmeno pensarci, mezzi pubblici puntuali e con aree attrezzate, piste ciclabili, e soprattutto tanto rispetto per la vita pubblica.
Insomma, una meta vicinissima da tenere presente per un weekend fuoriporta!

Altri articoli

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply