Weekend di bici e buon cibo

Il ponte del 2 giugno è perfetto per una gita fuori porta, o meglio…è un’ottima scusa per una gita fuori porta 🙂

La meta è decisa: Trento e dintorni per pedalare un pochino e allenarmi alla Parigi Londra che mi aspetta tra qualche mese.

Cercando in Internet trovo un posticino perfetto: a 10 chilometri da Trento c’è il piccolo paesino di Vigolo Vattaro, e appena fuori dal paese di trova Berry House https://it-it.facebook.com/pages/Berry-House/310472559060891, un delizioso albergo che mi accoglie subito con un ottimo consiglio.

 

IMAG0337

E’ tutto molto curato, dai tavoli ben apparecchiati alla colazione super!!

IMAG0319 IMAG0336

Insomma, come inizio niente male.
La mattina carico in auto la bicicletta e sotto un fantastico sole mi dirigo all’imbocco della pista ciclabile che costeggia l’Adige proprio nel centro di Trento
IMAG0326 IMAG0327

24 chilometri collegano Trento a Rovereto, tutta strada asfaltata, tra vigneti, prati e ruscelli, tante biciclette, tante famiglie, tanti ragazzi sui pattini.

IMAG0329-1

Il percorso è pieno di aree in cui fermarsi a riposare o a mangiare qualcosa, tavolini, panchine e aree ombreggiate rendono questa ciclabile adatta a grandi e piccini, a ciclisti e amatori.

Pedalare qui è bellissimo, e di percorsi ce ne sono davvero tanti, un utilissimo sito (con app da scaricare annessa) li segnala tutti a seconda del tipo di bicicletta e del punto di partenza http://www.sentres.com/it e si ha solo l’imbarazzo della scelta.

Per esempio, da qui per i più allenati parte la scalata del Monte Bondone (una delle grandi salite del ciclismo), 21,5 km, con un dislivello di 1461 metri ed una pendenza media di 6,79%, e per i meno esperti un bellissimo giro dei laghi (Caldonazzo e Levico) di 23 chilometri tutti pianeggianti.

E a coronare queste due fantastiche giornate un pranzo che è un incanto. Sulle colline di Trento si trova Maso Cantanghel http://masocantanghel.eu/, una piccola realtà che lascia senza parole, un salotto in cui godersi un menù gourmet in pace e serenità.

Che dire? Aspetto con ansia il prossimo ponte

Altri articoli

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply