Weekend in città

Questo, come tanti altri weekend durante l’anno, sarà un fine settimana milanese.
Quindi, come le altre volte, prendo il mio pc, mi collego a Internet e cerco le iniziative che Milano offre ai bimbi. Come sempre ce ne sono tante, per tutte le età, per tutte le tasche, per tutti i gusti…
In questi giorni poi Milano ospita MiTo che all’interno del suo programma ha un’intera area dedicata ai più piccoli e così decido di provare “Buon compleanno Charlot” al Piccolo Teatro Grassi.
Lo spettacolo è alle 17 quindi abbiamo tutto il tempo per giocare al Parco Sempione, approfittando del sole per un pic nic tra i giochi, e poi con calma passeggiare verso via Dante.

Attraversando il castello ci fermiamo nello spazio Agorà che Expo ha dedicato per tutta l’estate ai più piccoli per aiutarli a familiarizzare con i temi e i personaggi dell’evento milanese del prossimo anno. I bambini all’ingresso ricevono un libretto che contiene giochi, indovinelli, personaggi da colorare e tanto altro, possono sedersi in uno dei tanti tavolini e utilizzare i pennarelli e le matite messi a disposizione, e trascorrere un po’ di tempo a divertirsi assieme.
Ma le sorprese non finiscono infatti all’uscita viene consegnato un gioco dell’oca (sempre in tema Expo) con cui continuare a divertirsi a casa. Carolina ha già deciso che ci giocherà lunedì dopo la scuola assieme ai nonni, così impareranno anche loro qualcosa di più su Foody e i suoi amici.

Arriviamo al teatro e lì riceviamo un simpatico libretto con cui tutti i bimbi possono intrattenersi in attesa che inizi la rappresentazione, imparando a riconoscere gli strumenti e divertendosi a creare storie buffe. Lo spettacolo, interamente messo in scena da bambini sotto i 17 anni, prevede una parte musicale (archi e un piano) e una parte ballata. Cappelli, baffetti e bastoni portano in scena Charlie Chaplin e l’emozione è tanta.

La domenica invece sperimentiamo l’Open Day alla Cucinoteca di via Muratori che alle 16 propone la CroccaFrolla per i bambini!

Lo spazio è molto bello, due ampie sale, uno schermo per vedere bene la cuoca in azione, i forni nascosti…e i bambini sono impazienti!!
A tutti viene fornito un grembiule e un cappello con il proprio nome, oggi devono preparare una crostatina con una frolla al cacao, ripieno di marmellata o Nutella a scelta (inutile dire quale dei due barattoli sia finito) e decorazioni a forma di animaletti.

Il clima è festoso, i piccoli ascoltano attenti, impastano felici, attendono impazienti la cottura e assaggiano golosi le loro creazioni.
I corsi di cucina per i piccoli ci sono tutto l’anno ed è un modo diverso e sano per trascorrere qualche ora assieme a loro.

Il weekend finisce, siamo stanche ma felici, chiacchieriamo di quello che ci è piaciuto di più mangiando la pasta tricolore a forma di animale che ci hanno regalato a fine corso, e ci mettiamo a letto ricaricate da tante esperienze e pronte ad affrontare una nuova settimana.

Altri articoli

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply