Prepararsi a una nuova partenza

Oggi ho sistemato gli ultimi dettagli del mio prossimo viaggio, il 4° sola con mia figlia.

Come sempre ho mappato gli spostamenti, prenotato gli alberghi, bloccato la macchina…

Ma stavolta è diverso.

Con lei sto imparando a conoscermi, debolezze e punti di forza.

Mi scopro ogni volta capace di organizzare un viaggio, di trovare strutture adatte, di scoprire interessi e luoghi di attrazione.

E ogni volta arrivo a questo punto in cui non esiste la paura di essere sola con lei, in giro, all’estero, in auto…esiste solo la voglia.

Ma stavolta è diverso.

Più passa il tempo, più mi manca da morire quando è con suo padre; sono felice della scelta fatta e non tornerei indietro, ma mi manca.

Stavolta non ho voluto cambiare albergo ogni giorno, vedere tutto il possibile, spostarmi per conoscere dal nord al sud, dall’est all’ovest, un nuovo paese, ho perduto l’irrequietezza.

Anzi, ho cercato la calma, i posti appartati, la serenità del tempo…

Sto sognando una colazione guardando il fiume, e parlando di noi due, una passeggiata nel bosco ridendo a crepapelle, una cena semplice sedute in giardino.

Questa volta la meta è solo il dolce contorno del tempo dedicato a noi due.

E non vedo l’ora di partire, Olanda…arriviamo!

Altri articoli

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply