Prima tappa:Arnhem

É la prima tappa del mio viaggio “on the road” in Olanda con la mia piccola Carolina. Scelta per caso, si é rivelata una tappa strategica.
Ci svegliamo sotto una densa pioggerella, quindi ci dirigiamo al “Museo all’aperto” che, a discapito del nome, ha tantissime aree coperte.
Si tratta di una minuziosa e divertente ricostruzione della vecchia Olanda in un gigantesco parco verde con tanto di animali e mulini.

image

Scopriamo subito che c’é un trenino che fa tutto il giro del parco con varie soste, e noi ne approfittiamo immediatamente.

image

La prima tappa ci porta in un angolo meraviglioso: un capanno delle feste olandesi

image

un vero paradiso per i bambini. Si viene accolti in una grande area divisa per attività, per ciascuna di esse ci viene data una scatola con materiali e istruzioni (in inglese) per giocare e creare una vera e propria festa olandese.
Si balla…

image

Si cucina…

image

E si allestisce l’area del party scegliendo anche l’identità del festeggiato…

image

Un divertimento originale e interattivo che ci tiene al caldo per un po’.
E poi si mungono mucche finte, si cammina tra i cavalli e si scoprono tesori del passato…

image
image

E appena smette di piovere si corre al parco giochi nel pieno del parco

image

Nel frattempo è uscito il sole così andiamo al Sonsbeek Park un vero paradiso in pieno centro. Una gigantesca area verde in cui correre e stare a stretto contatto con gli animali..
image
image
image
La giornata vola e noi ci siamo davvero divertite.
Il paese in sé é solo un piccolo gruppo di case abbastanza insignificanti che nasconde un centro piacevole di mattoni rossi, tetti spioventi e insegne in ferro battuto; ma é circondata da attrazioni davvero da non perdere.

Dopo una gustosa cena uno dei tanti locali del centro, che consiglio per qualitá dei cibi e gentilezza del personale: Barley’s Biergarten, cerco di godermi una notte di riposo presso il Molendal Hotel, prima di rimettermi in viaggio

Altri articoli

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply